La notte non attende

Ad un certo punto prese la decisione.Da piu’ di 15 minuti girava per casa, a vuoto,non sapeva se uscire o meno.Infine via  , infilo’ la giacca ed uscì.Subito l’aria fredda le fece lacrimare gli occhi facendola tentennare.Volse lo sguardo verso l’uscio. Il calduccio di casa sua la richiamava ,e lei maledisse  il momento in cui le era balenata quell’idea bislacca.Si alzo’ il bavero , mise le mani gelate in tasca .Era fuori.Il passo,da prima pesante ed indeciso,si fece pian piano piu’ veloce,leggero come i suoi pensieri :come un arcobaleno dopo il temporale.

Ormai aveva capito .Non poteva piu’ rimandare .Nascondere la realta’ dietro mille giustificazioni le sarebbe servito solo a legittimare un falso pensiero.Ancora una volta nascondersi .No ora non voleva piu’ mentire,specialmente a se stessa.Forse veramente era arrivato il momento di attraversare il ponte .

La luna era alta in cielo ormai.Una luna languida e godereccia che l’accompagnava distrattamente e  se  ne sbatteva egregiamente delle riflessioni nella notte. In fondo con lei stava parlando,con lei che da lassu’ osservava con sufficenza e non capiva.Nemmeno la luna mostrava comprensione , con la superiorita’ di chi gia’ sa come andra’ a finire …..

Arrivo’ al vecchio capitello.Oltre c’era il confine con la parte vecchia del borgo.Da lì iniziavano i ricordi, il suo rifugio.Sapeva che era il luogo della memoria ,dove parlare con  se stessa e ascoltarsi .Non sempre cio’ che fluiva da quel muto dialogo la gratificava .Era una lotta senza esclusioni di colpi  che la lasciava stremata . Spesso sconfitta. Ma  non c’era altra possibilita’.Cio’ che si doveva fare andava fatto .Questo era lo scotto da pagare. Guardarsi dentro e sperare che cio’ che avrebbe trovato,nella soffitta dei desideri ,non la deludesse.E decise.Da domani sarebbe iniziata una nuova vita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Absolute beginner, I dolori del giovane Werther. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...