Lilly

Hai scelto proprio un tristissimo ,gelido,piovoso giorno di gennaio per lasciarci Lilly. Ora chi mi accogliera’ abbaiando e scodinzolando ? Chi si fara’ coccolare ogni qualvolta verro’ dalla mamma? Chi mettera’ il suo musetto imbronciato tra le mie ginocchia in cerca di carezze consolatorie?Ah se ricordo quando sei arrivata da noi,una cucciolona piena di gioia e di vita!E di felicita’ ne hai dispensata tanta ,a tutti noi,piccolo esserino tutto pelo.Che il viaggio sia tenero come tu  lo sei sempre stata .Là dove sei ,nel ponte dell’arcobaleno ,hai solamente fatto strada,come  tua abitudine ,sempre qualche passo avanti.Resterai nel mio cuore e nei miei ricordi per sempre piccolina.Bella biondina riposa tranquilla finalmente.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I dolori del giovane Werther, Ricordi. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Lilly

  1. pinoscaccia ha detto:

    Ciao, Lilly. Se vedi Harpo lassù salutamelo.

  2. irisilvi ha detto:

    adesso non mi far piangere Pino…..

  3. Lu ha detto:

    Ti ho vista due volte soltanto.
    Ciao Lilly 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...