In questi giorni radioattivi

E’ la lentezza che prevale in questi moderni momenti. Nemmeno il pensiero ha fretta,rimane ingabbiato ,forzatamente debole.Il prodotto della supremazia umana sulla natura, confutato dall’autoevidenza ,definisce l’esistenza umana.Al pari di un siparietto politico, trasuda di mortifera incapacita’.L’impossibilita’ di risposta,come d’altronde gran parte delle tematiche universali, rilascia particelle subatomiche:ci affideremo alla scienza dell’impossibile, sperando in qualche intelligenza aliena che ci aiuti.Nessun dio ci regalera’ piu’ nulla.Nessun merito sara’ riconosciuto e all’affidarsi ormai non rimane piu’ tempo, il fallout si avvicina.

(Il 29 maggio potrebbe essere la data designata)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Futuro, I dolori del giovane Werther, Mondo, Uomini. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...