Le Maddalene

Identificazione di Maria Maddalena con la peccatrice penitente

Maddalena di Filippino Lippi, Galleria dell’Accademia, Firenze

La figura di Maria di Magdala è stata identificata per lungo tempo con altre figure di donna presenti nei vangeli:

  • alcune tradizioni accostano la figura di Maria Maddalena a Maria di Betania, la sorella di Marta e del risorto Lazzaro (Lc 10:38-42 e Gv 11:1-45) e alla peccatrice che unge i piedi a Gesù a casa di Simone il Fariseo, probabilmente a Nain, in Galilea:[3]
« E, ecco, una donna in città, che era una peccatrice, quando lei seppe che Gesù sedeva nella casa dei Farisei, portò una scatola di unguento, e si levò in piedi ai suoi piedi dietro lui piangendo, e iniziò a lavare i suoi piedi, e li pulì con i capelli della sua testa, e baciò i suoi piedi, e li unse con l’unguento. »   (Luca 7:36-50)
L’accostamento avviene poiché entrambe le donne (per intendersi, Maria di Betania e la peccatrice) lavano i piedi al Cristo, ma nel caso di Maria di Betania, il fatto avviene a casa di Simone il lebbroso, a Betania, in Giudea (Gv 12:1-11 – Mt 26:6-13), mentre l’episodio della peccatrice di cui parla Luca (7, 36) è collocabile in Galilea.
L’ipotesi che si tratti di due distinte figure è sostenuta dai seguenti particolari:

  • l’unzione dei piedi di Maria appare verso la fine della vita pubblica di Gesù, quella della peccatrice non è specificato;
Non è assolutamente assodato che Maria di Betania e Maria Maddalena siano la stessa persona.

  • da un punto di vista teologico, nell’episodio di Maria, Gesù annuncia la sua morte e la sua regalità, con la peccatrice dichiara il suo amore verso i peccatori e l’amore dei peccatori verso lui.
A sostegno dell’ipotesi che si tratti invece della stessa figura si può invece ricordare che:

  • nel caso di Maria, Gesù è il festeggiato di una cena in casa di Simone il lebbroso, nel caso della peccatrice Gesù è in casa di uno che si chiama Simone;
  • è molto improbabile che per due volte in due luoghi differenti Gesù sia stato unto con una quantità di olio di nardo avente esattamente lo stesso valore (Mc 14:5 e Gv12:5) e che per due volte questo abbia dato luogo alle stesse pesanti critiche da parte dei presenti.
  • in altri casi gli evangelisti sono in disaccordo su tempi e luoghi di eventi (es. i due racconti della natività in Matteo e Luca, le differenze nel giorno della crocifissione tra Giovanni e i sinottici e altri ancora).

Vedi anche: Maria di Betania.

Eccola ,è Lei Maria di Magdala .Donna tra le donne.Peccatrice penitente quindi disprezzata dai piu’,forse specialmente dalle donne.Non quelle con la D maiuscola,le piccine,quelle che per crescere hanno bisogno del retaggio ,culturale o meno,di qualcuno.

Ma Lei ha supportato il Messia e sopportato ben altro….Non si fermera’ alle ingiurie:ne è esente.Non si fara’ irretire dalle sirene :non sente.Non si irrigidera’ su posizioni precostituite:guarda avanti.

Specialmente non è,nè si sente, Maddalena!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Absolute beginner, Donne, Futuro, Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...