Quiete

QUIETE

Ringhia la notte sul selciato.
Passi nel cuore,
ed è veglia.

Frammenti di sensazioni.
Le stagioni dell’ anima,
come chiuse ostriche.

Ora…adesso
nel silenzio
nel risveglio.
Dentro.

Pace attorno.

Walter Sacca’

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Futuro, Italia mia, Poesia, Ricordi. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Quiete

  1. irisilvi ha detto:

    Walter ,sei stato nominato! Ora tu sei mio fratello.

  2. Walter ha detto:

    Ti conviene? Sono un vuoto a perdere. :o)

  3. irisilvi ha detto:

    Chissa’ se converrebbe a te …… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...