Da Franca Bassi poetessa per Barbara

“Barbara, la clochard”

La tua vita per noi era sbagliata
ma chi siamo per giudicare la tua scelta?
Una energia vissuta a girovagar
con la tua bici per la strada
forse alla ricerca di una nuova esistenza.

Peccato! La tua vita si è spezzata in fretta,
hai perso senza colpa la tua dignità.
Hai smarrito l’indirizzo di una casa  sbiadita
hai vissuto libera sotto un cielo pulito
nel tuo spazio nel tuo mondo ti ritrovavi.

Giovane fanciulla nella polvere
hai trovato il tuo universo.
Eri sola nel tuo peregrinar
stretta con brandelli di sogni
e con vesti logore ricche di colori.

Per i tuoi occhi belli solo
qualche sguardo pietoso
per il tuo viso qualche fugace carezza.
Ora sei libera di restare per sempre
nel tuo cielo stellato.

franca bassi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Donne, Italia mia, Poesia, Ricordi. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Da Franca Bassi poetessa per Barbara

  1. ceglie ha detto:

    non si può scrivere senza vedere

  2. irisilvi ha detto:

    Franca riprovaci.

  3. ceglie ha detto:

    ceglie
    12 luglio 2011 alle 02:46
    Questa notte la luna non era ancora piena. Nel cielo vicino a Sirio, ho visto una piccola stella in più, brillava di una luce speciale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...