Arrivera’ Natale ?

Finiti i tempi dei patagruelici banchetti che soddisfavano piu’ il proprio ego che il desiderio della festa.Finite le abbuffate compulsive di acquisti senza nome e senza colore.Sembra che il Natale possa prendere forma originaria  ma pure così non garba.Poveri esseri addomesticati alla vita sociale dell”avere ,abbiamo perso ogni cognizione dell’essere.

In realta’ ogni dolore si vive in solitudine e questo che dovrebbe essere il dolore/gioia piu’ grande,riferito alla atavivca nascita,al ripercorrere perpetuo  del ciclico morire e rinascere,del nascondersi per poi riapparire:poveri piccoli uomini non lo sopportiamo,dobbiamo condensarlo di surrogati plastici.

La Crisi,questo mostro a mille teste,ci conduce dove la ragione non ha potuto,dove nemmeno il rimorso,passata la fiera,è riuscito.Dopo il mal di testa da ubriacatura ,mille e piu’ giustificazioni si trovano.

Ora ognuno puo’ trovare delle ragioni ,in cuor suo,puo’ pure dirsi che Natale viene una volta all’anno, ma nessuno ,ne sono certa, riuscira’ a spiegarmi quando tutto questo è iniziato.Quando il turbinio ci ha avviluppati in questa angoscia cosmica?

Vivevamo in un’illusione ,dentro una bolla talmente fragile da frantumarsi con un battito di ciglia,ma altrettanto resistente da non vedere oltre. Eppure tutto era così trasparente ,solo noi persi in una nebbiosa nuvola,non volevamo guardarne i contorni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I dolori del giovane Werther, Poesia, Ricordi, Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Arrivera’ Natale ?

  1. fausta68 ha detto:

    Eravamo così convinti di avere gli occhi ben aperti che non ci siamo resi conto che erano ciechi!
    Sarebbe bello se – buttate via tutte le sovrastrutture – si ritrovasse il vero senso del Natale, quello che dà significato alla vita.
    Buon Natale, cara!

  2. irisilvi ha detto:

    Grazie Fausta.Buon Natale pure a te.

  3. Walter ha detto:

    “solo noi persi in una nebbiosa nuvola,non volevamo guardarne i contorni.”
    Ora non ci restano che i contorni: insalata, qualche tocco di formaggio, un pò d’ uva…

  4. irisilvi ha detto:

    Disgraziato!! La Gius direbbe ” mi hai rovinato il post”…..
    spaghetti,pollo,insalatina e na tazzurella di caffè…

  5. Walter ha detto:

    Ho solo detto in modo ironico, quello che si presenta nell’ attuale panorama gastro politico alle porte del Natale.
    Ma non ci trovo niente da ridere.
    Potevo uscirmene con il solito e banale: “e’ tutto un magna magna”?

    Comunque è vero un fatto, poco opinabile:
    in occidente, si è drogati di benessere. Non se ne può fare a meno, perché non se ne sa fare a meno.

  6. Walter ha detto:

    Infattamente…

  7. ceglie ha detto:

    Scrivooooooooooo!!! finalmente vedo, un grande abbraccio a tutti. Tanti giorni pieni di serenità. Cara Silvi ancora non ho trasferito il mio blog spero di trovare un folletto che lo fa per me. Baciotti 😉

  8. irisilvi ha detto:

    Cara Franca che piacere!!! Il piu’ bel regalo natalizio trovarti qua.Buon Natale ,ti abbraccio forte!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...