Le cose della vita

20130412-172055.jpg
Devo dire che questo ultimo periodo mi ha insegnato moltissimo. Intanto che alle cose più banali, le più semplici e scontate, tipo la salute quando ce l’hai, non si da mai il giusto valore.
Tutto scontato, tutto regalato, tutto compresso dentro un gigantesco groviglio che, ostinatamente, si pretende di chiamare vita.
Poi un giorno improvvisamente, tutto vacilla, devi fare i conti con la fragilità dell’essere e che potresti non essere immortale. Tanto tempo inutile a disposizione. Certo che il tuo mondo interno non si e’ modificato e non riesci a capire…. fino a poche settimane fa, avresti pagato per avere tanto tempo a disposizione… e che pure riflettere per delineare un pensiero compiuto che non sia,ahi sto male, costa fatica.
Avevo già deciso che questo non sarebbe stato più il mio luogo eletto, questa pagina non era più mia e che quindi me ne sarei andata, ma il susseguirsi di eventi negativi mi ha costretto a procrastinare la mia decisione.
Era certo che avrei scritto qualcosa, fosse solo per salutare. Ho scoperto di avere “amici virtuali” con una sensibilità tale da farmi scappare qualche lacrima. Si, lo so, è il momento… poi, sinceramente,non so se mi merito così tanto affetto.

Ho trovato questa foto,compleanno di Moira, io, Federica e Moira , le inseparabili… manca Michela , forse già in Uk credo,anzi sicuramente. Ecco pure questo si è modificato: ognuno di noi ha preso strade diverse. La vita ci conduce in luoghi imperscrutabili…. ci allontana ma lo stesso ci si sente vicini.
Ora io non smetterò di affidare al vento piccole note di me stessa, cercherò ancor più di approfondire questa magia. Lo so, io scrivo per me stessa, non ho velleità artistiche o di qualsiasi altra forma narcisistica: solo un po’, altrimenti non starei qua.

Ho sempre creduto che alcune conoscenze fossero per la vita, che alcune persone ti avessero dato troppo per non essere credibili, che il tradimento non fosse contemplato nel non luogo. Ho sempre cercato di dare obiettività alla rappresentazione della mia ricerca interiore, e ho sempre tenuto fede ad una regola: il virtuale non è la vita reale. Questo non significa che ognuno di noi non debba portare i propri principi pure qua dentro: obbligatorio.Con alcune persone mi ci sarei anche esposta, fidata. Il destino così non ha voluto e la sofferenza è stata molto simile a quella fisica. Ancora non ho capito se ho somatizzato così tanto dolore da sentirmelo addosso, attaccato alle mie gambe in questo caso.

Così vi saluto, invisibili amici! Con calma perché ancora bene non sto, ma perlomeno ora so che cosa non funziona e non è nulla di grave ….
Poi quando tornerò a casa mia voglio salvare qualche post, qualcosa che mi è piaciuto più di altri.
Questo sarà l’ultimo scritto di questo blog,con calma me ne andrò .
Vorrei ringraziare tutti, ma proprio tutte le persone che in qualche maniera mi hanno insegnato tanto, anche solo leggendone brani di vita. Ad alcuni avrei voluto urlare” nooooo è mio, l’ho scritto io “. Invidia, tremenda invidia, ma con pudore ho provato affetto ogni volta che mi sono affacciata nella vita di qualcuno.
Grazie amici miei immaginari, vi prometto che ci proverò a migliorare: con la scrittura e nella vita.

Annunci
Immagine | Questa voce è stata pubblicata in Addio, Donne, Le cose più belle della vita, zingarate. Contrassegna il permalink.

23 risposte a Le cose della vita

  1. fausta68 ha detto:

    Mi addolora non poterti trovare più qui, mi addolora il tuo dolore….so di non essere stata tanto presente ma non sempre si riesce a fare tutto quello che si vorrebbe. Ti ho considerata amica e continuerò a farlo. Sta bene, sii serena….
    Un abbraccio

  2. edoardoprimo ha detto:

    “Tu meriti qualcuno che ti dica non riesco a immaginare un mondo senza di te”.
    Comunque per me sei un’amica virtuale straordinaria.
    Ti lascio una dedica:

    con affetto ti abbraccio, Edo

  3. Walter ha detto:

    NEL MIO CIELO AL CREPUSCOLO
    Nel mio cielo al crepuscolo
    sottile canto,
    rughe,
    solchi del passato.
    Come viandante non m’ aspetto terra
    innanzi a me.
    E tutto è in dono.
    Siedo adesso in me nell’ attesa
    e soffia leggero il buio della notte.
    Nell’ assenza,
    cerco il silenzio.
    C’ è ancora voglia
    e seme di futuro.
    S’ accende il tempo
    sul vento dei desideri.

    Ed è veglia.

  4. keypaxx ha detto:

    La serenità è un diritto.
    Se va inseguita ponendo fine a questa finestra virtuale, così sia.
    Non lo capisco, ma così è…
    Sarà che non mi son mai piaciuti gli addii, sarà che han sempre sparso sale sopra le ferite, sarà questo e sarà per altro.
    Ma una finestra non va mai murata. Magari chiusa, nella stagione fredda, giusto per riscaldarci un po’. L’importante è che rimanga lì. Che si sappia che è lì. In fondo cosa ci separa dall’aria fresca? nulla più di una piccola maniglia.
    Un sorriso ben augurante per tutto.
    ^____^

  5. ceglieterrestre ha detto:

    Finarmente Sirvà, me so perza la rubbrica, te volevo chiamà se me manni er nummero armeno ce sentimo. Ahò, mo m’offenni, nun semo virtuali, semo de ciccia e d’ossa. Mo ormai sortanto drento sto schermo ce potemo incontrà. Er monno corre sverto e ce lassa poco tempo pe fasse ‘na bella chiaccheratà. ‘N abbraccico forte da ‘n’amica vera. ❤

  6. masticone ha detto:

    spero davvero che tu stia bene.
    Fisicamente su tutto ma anche per il resto
    davvero
    e comunque niente si distrugge…tutto si trasforma.

    • irisilvi ha detto:

      Ciao Masty! Ancora non sto bene, ma spero tanto di migliorare, piano piano… ho molta fiducia nel medico che mi sta curando! Ce la farò , c’è di peggio …
      Ed è vero quello che dici: tutto si trasforma…

  7. Edoardoprimo ha detto:

    Ciao

    Ti abbraccio affettuosamente, Edo

  8. ceglieterrestre ha detto:

    te lasso ‘n soriso e t’abbraccico forte. 😉

  9. Edoardoprimo ha detto:

    Ciao
    Spero che ti sei ripresa, che stai meglio insomma.
    Ti abbraccio Edo

  10. mrm ha detto:

    con mooolto ritardo…gironzolando “di là” (non che anche lì vada tanto spesso) mi sono chiesta: ma che fine ha fatto irisilvi, che non la leggo più? e allora sono passata di qui.
    ti lascio un bacino….beh, hai anche la mia mail…

  11. elinepal ha detto:

    Ciao Iris, è tanto che non rispondi al tuo post.
    Come stai? spero che il tempo ti abbia portato cose buone.
    Un abbraccio.
    Eli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...