Archivi categoria: I dolori del giovane Werther

Questa categoria raggruppa tutti post che parleranno in forma chiara o bislacca dell’amore .L’amore senza distinzione pure quello universale.Specialmente del mal d’amour e dell’amour fou….

Neruda

La notizia nella mia testa oscilla tra due sentimenti: mai avrei voluto leggerla- la si aspettava da anni. La corte cilena ha ordinato la riesumazione dei resti del grande poeta Pablo Neruda.Lo rende noto la fondazione intitolata al premio Nobel. … Continua a leggere

Pubblicato in Absolute beginner, I dolori del giovane Werther, Le cose più belle della vita, Mondo, Poesia, Ricordi | 4 commenti

E cerca ‘e me capì

Pubblicato in I dolori del giovane Werther | 3 commenti

Indifferenza

Pubblicato in Absolute beginner, I dolori del giovane Werther, Italia mia | 2 commenti

Italiani brava gente

L’Aquila, la rabbia per le risate del prefetto.“Venga a chiedere perdono in ginocchio” Amarezza e sconcerto per la nuova intercettazione in cui Giovanna Iurato scherza sulle lacrime versate davanti alla Casa dello studente. Il sindaco: “Emerge tutta la solitudine della … Continua a leggere

Pubblicato in Donne, Futuro, Gnanca Omo (gna' omo), I dolori del giovane Werther, Italia mia, Senza categoria | 10 commenti

L’altra

Ci sono dei momenti in cui ci vorrebbe un amico. Qualcuno con cui guardarsi, negli occhi, come scrutarsi l’anima. In questi momenti non basta una poesia, il suono di una canzone, la più bella, come il rinfrangersi delle onde sulla … Continua a leggere

Pubblicato in Absolute beginner, Futuro, I dolori del giovane Werther | 4 commenti

Bottana industriale

La voglio ricordare così: bellissima, bravissima, sensuale ,unica. Ciao Mariangela ora emozionerai gli angeli.

Pubblicato in Donne, I dolori del giovane Werther, Italia mia, Le cose più belle della vita, Poesia, Ricordi | 1 commento

Buon compleanno

Anno dopo anno inesorabile arriva. Per carità ho visto di peggio, ma perché  proprio in mezzo, tra natale e capodanno? Ancor più di costringe a fare bilanci, a guardare ciò che hai lasciato durante l’anno che se ne sta andando, … Continua a leggere

Pubblicato in Absolute beginner, Donne, epifania, Futuro, I dolori del giovane Werther, Senza categoria, zingarate | 12 commenti

Lorenza

Certo che in questo luogo ameno se ne possono fare di incontri.Alcune volte interessanti, altre volte un pò meno… ma da sempre ho pensato che qui, nel non luogo, ognuno cerca di mostrare la parte migliore di se, oppure la … Continua a leggere

Pubblicato in Donne, I dolori del giovane Werther, Ricordi | Lascia un commento

Se

http://youtu.be/e2G8EWy-plM Se avessi visto, non solo guardato Se avessi amato, non banalmente volere essere amata Se ti avessi creduto, solo per un istante, un atomo di secondo Se avessi imparato il linguaggio delle nuvole e subito dimenticato Se avessi compreso … Continua a leggere

Pubblicato in I dolori del giovane Werther, Le cose più belle della vita, Poesia, Ricordi | 15 commenti

Rifiuto Solido Urbano

Accompagnare mia mamma al cimitero è sempre un’esperienza umana. La considero il mio personale fioretto che dovrebbe aprirmi le porte del Paradiso. Mi immagino San Pietro, con il suo mazzo di chiavi e lo sguardo accigliato, che vedendomi arrivare chiede … Continua a leggere

Pubblicato in Donne, Futuro, Gnanca Omo (gna' omo), I dolori del giovane Werther, Mondo, Ricordi, Uomini | 2 commenti